Chario Quadro, ampli integrato in classe D

Chario Quadro

Ecco il primo amplificatore integrato dello storico produttore italiano di casse acustiche. Il Chario Quadro si presenta come una moderna alternativa ai tanti integrati entry-level.

Immaginate due amici a Merate (LC), poi spostatisi a Zogno (BG), compagni di scuola all’istituto tecnico. Decidono poi di proseguire gli studi alla facoltà di Ingegneria e nel frattempo… sognano ad occhi aperti. Sognano – da bravi appassionati di alta fedeltà – di aprire un’azienda tutta loro. E in breve… i sogni diventano realtà. È, in brevissimo, la storia di Chario, eccellenza del made in Italy che ha resistito a tantissimi scossoni e crisi mondiali, che ha portato l’hi-fi di qualità nella grande distribuzione (almeno finché nella GDO il settore era presente), che ha sbancato all’estero arrivando a vendere il 40% della sua produzione in Asia.

Ora Carlo Vicenzetto e Mario Murace hanno passato la mano. Chario, lo storico marchio, è vivo e vegeto, ma ha cambiato proprietà, per fortuna rimanendo in Italia. E Vicenzetto, l’anima più commerciale dei due, ha aperto una società di distribuzione che si occupa proprio del suo (ex) marchio.

 

E con la nuova proprietà… ecco spuntare le novità. Fra cui la linea Quadro, composta da un amplificatore integrato e da una coppia di casse bookshelf, prodotti pensati per lavorare insieme o anche con prodotti di altre marche. Ad ogni modo, si tratta di un ottimo modo per entrare nel magico mondo dell’hi-fi dalla porta principale e a costi contenuti.

Oggi ci occupiamo dell’amplificatore integrato in classe D e con ricevitore Bluetooth Chario Quadro.

Tutto progettato in Italia, design compreso, volendo farlo a pezzi, al suo interno troviamo una sezione preamplificatore prodotta nel Bel Paese, la parte finale in Cina e il telecomando a Taiwan. È la globalizzazione, bellezza!

E gli audiofili degli anni ’10 (o più semplicemente gli appassionati di musica), usano player senza fili, gli smartphone, che hanno bisogno di un ricevitore Bluetooth per suonare. Come quello presente nel Chario Quadro, che ha anche un ingresso digitale, a fare da buona compagnia a una coppia di ingressi RCA, uno in formato mini-jack e un’uscita dedicata a un eventuale subwoofer. Del DAC interno al momento non ci sono state comunicate le specifiche tecniche.

Di dimensioni contenute (soli 20 cm di larghezza), con lo chassis in MDF, il Chario Quadro è capace di erogare 50 watt per canale.

Prezzo di listino: 399 €

Produttore: Chario

Considera anche:

Condividi sui social network: