Hegel H80, l’ampli-convertitore entry level

Hegel-H80

Hegel H80, ovvero un amplificatore integrato con dentro un DAC e che non ci chiede di svenarci.

Arriva dalla Norvegia l’Hegel H80. Segue i trend degli ultimi anni, ovvero quello di accorpare diverse funzioni n un unico apparecchio. Qui ci troviamo di fronte a un amplificatore con DAC integrato che, come riferisce la casa produttrice, è un entry-level. Ma. C’è sempre un ma.

Nell’Hegel H80 è stata infusa la stessa tecnologia di uno dei top di gamma, il Reference Hegel.

Segli il tuo amplificatore con DAC integrato

Si tratta di un brevetto per la parte dedicata alla preamplificazione e che qui si declina con ben 5 ingressi digitali, tutti a 24 bit. A fargli buona compagnia 1 ingresso bilanciato e 2 sbilanciati. Insomma, una vera e propria music-machine.

Non solo. Il telecomando in dotazione agisce anche sulla sorgente collegata alla porta USB e – de facto – diventa un telecomando del computer. Nessun driver aggiuntivo viene richiesto.

La parte finale è anch’essa generosa, capace di 75 watt per canale a 8 Ohm.

Il DAC integrato anch’esso non è (piacevolmente) una novità, ma è direttamente derivato dal convertitore che Hegel commercializza come stand alone e che monta una esclusiva tecnologia di re-clocking.

hegel-h80-rear

Caratteristiche tecniche amplificatore integrato con DAC Hegel H80

  • Digital inputs: 2 coax, 2 optical and 1 USB
  • Analog inputs: 2 RCA unbalanced (1 configurable) and 1 XLR Balanced input
  • Output Power: 75+75 W in 8 ohms
  • Frequency response: 5 ÷ 100.000 Hz
  • Signal-to-noise ratio: More than 100 dB
  • Crosstalk: Less than –100 dB
  • Distortion: Less than 0.01% @ 50 W 8 Ohms 1 kHz
  • Intermodulation: Less than 0.01% (19 ÷ 20 kHz)
  • Damping Factor: More than 1000
  • Dimensions/Weight: 10 x 43 x 34.5 cm (HxWxD), 12 kg

Prezzo di listino: 1.600 euro

Produttore: HEGEL MUSIC SYSTEM

Condividi sui social network: