Arcam FMJ AVR750, l’eroe dei due mondi

ARCAM FMJ AVR750

Troppo spesso ci troviamo a mortificare la visione di un film con un ampli HT di bassa qualità, o peggio ancora con “cubetti” da supermercato. In entrambi i casi le apparecchiature sono inutilizzabili in ambito HiFi. E invece far convivere alta fedeltà del suono e audio multicanale, con funzioni di network player è possibile. Come nel caso dell’Arcam FMJ AVR750.

In Nord Europa avere un centro di intrattenimento domestico dedicato sia all’audio sia al video non è una bestemmia. Anzi. È la norma. Qui da noi, invece, troppo spesso i due mondi sono vittima di uno snobismo culturale che costringe l’audiofilo ad alzare delle vere e proprie barricate per non fare entrare il video nel mondo dell’audio, privandosi di un piacere multimediale che miete vittime in nome di una pigrizia epistemica imbarazzante.

L’amplificatore multicanale Arcam FMJ AVR750 cerca di vincere queste ritrosie con due ingredienti principali: un’ottima qualità audio in entrambi gli ambiti e una piacevolissima semplicità d’uso.

La potenza di fuoco e la dinamica di questo amplificatore lo rendono adatto ad essere collegato anche a diffusori a bassa sensibilità, in ogni caso verranno restituiti anche i dettagli più piccoli del programma sonoro. I watt disponibili in modalità Stereo Direct sono 120 su 8 Ohm e 200 su 4, mentre in modalità a 7.1 canali sono 100.

Sul fronte video è già pronto per il 4k e il 3D, sul fronte audio alla sezione ampli fa buona compagnia un sintonizzatore FM / DAB / DAB+, le Internet Radio di vTuner e l’accesso alla libreria di musica liquida mediante collegamento UPnP; un porta USB è pronta per collegarvi pen drive o dispositivi Apple. La porta Ethernet consente, oltre che il collegamento alla Rete domestica, il pieno controllo delle funzioni dell’amplificatore e i periodici aggiornamenti firmware.

Le codifiche dei file video e i formati dei file audio sono praticamente tutte quelle disponibili, con risoluzioni fino a 24 bit e 192 KHz.

Sull’Arcam FMJ AVR750 sono ben 14 gli ingressi disponibili, di cui 7 in HDMI, come dire che nessun apparecchio rimarrà scollegato.

Il telecomando di un apparecchio del genere è per forza di cose affollato di tasti e tastini, più semplice scaricare gratis da iTunes l’ArcamRemote App.

Vogliamo trovare dei difetti a questo amplificatore? Non fa il passthrough sulle porte HDMI (in pratica, è necessario comunque tenerlo acceso per vedere un apparecchio ad esso collegato) e al momento non supporta servizi di streaming come Spotify.

arcam-avr750_rear

Caratteristiche tecniche amplificatore multicanale con network player Arcam FMJ AVR750

  • Continuous power output, per channel, 8 Ω/4 Ω: 2 channels driven, 20Hz ÷ 20 kHz, <0.02% THD, 120 W/200 W – 2 channels driven, 1 kHz, 0.2% THD, 130 W/210 W – 7 channels driven, 1 kHz, 0.2% THD, 100 W
  • Residual noise & hum (A-wtd): <0.15 mV
  • Signal/noise ratio (A-wtd, stereo direct): 110 dB
  • Frequency response: 20 Hz ÷ 20 kHz ±0.1 dB
  • Video Inputs: HDMI x 7, Component x 3, Composite x 4
  • Video Outputs: HDMI x 2 (ARC Compatible), Z2 x 1 (Composite)
  • Audio Inputs: HDMI x 7, Coax SPDIF x 4, Toslink x 2, RCA Phono x 6, USB input, Ethernet Client, Internet Radio, ARC (from display)
  • Audio Outputs: 7.1 Pre-amp ouput 6 x RCA Phono, Zone 2 output RCA Phono
  • Radio Tuner: FM / DAB / DAB+ (in appropriate markets)
  • Supported Surround Modes Include: Dolby TrueHD, Dolby Digital Plus, Dolby Digital EX, Dolby Digital 5.1, Dolby Pro Logic IIx DTS-HD Master Audio, DTS-ES 6.1 Discrete, DTS-ES 6.1 Matrix, DTS 5.1
  • Prezzo in rete: 4.900 euro

Produttore: ARCAM

 

Condividi sui social network: