Teac HA-P5, il DAC potente, ergonomico e tascabile

Teac HA-P5

Design, facilità d’uso e qualità della riproduzione sonora vanno a braccetto nel nuovo amplificatore portatile per cuffie e DAC Teac HA-P5. Non manca neanche il DSD.


Mentre il mercato dei DAC casalinghi non s’è ancora esaurito ma verso la saturazione, quello dei dispositivi portatile conosce un lento ma incessante incremento e successo.

A farla da padrone sono i dispositivi capaci di stimolare la fame di HiFi dell’audiofilo e che allo stesso tempo mutuano da apparecchi consumer la facilità d’uso e la versatilità. Come fa il Teac HA-P5.

Si tratta di un sofisticato amplificatore per cuffia con dentro anche un convertitore completo di tre ingressi e supporto ai file DSD, quindi da usare in mobilità o in casa, indifferentemente.

Alla base ci sono anche le considerazioni che fanno i puristi delle correnti, che – non senza fondamenti – affermano che alimentare un apparecchio HiFi a batteria ha indubbi vantaggi.

Il Teac HA-P5 pesa solo 182 grammi, poco più di un telefonino, ma non per questo rinuncia a doti di robustezza.

Il suo cuore pulsante è rappresentato dalla stessa circuitazione ben conosciuta e apprezzata nel convertitore UD-501 e nell’ampli per cuffia HA-501. Insomma, due best-seller uniti in un unico apparecchio.

In particolare, il chip di conversione è il Burr-Brown PCM1795 in buona compagnia di una circuitazione a componenti discreti in push-pull. I file PCM convertiti possono arrivare a 24 bit e 194 kHz, mentre il DSD è 2x; in aiuto al lavoro del chip c’è un doppio master clock d’altissima precisione e una serie di circuiti per l’eliminazione del rumore.

Per assicurare la massimo versatilità in qualsiasi condizione d’uso, questo gioiellino monta una USB di tipo A e sia una USB Micro B, in modo da non dover usare particolari adattatori se connesso a dispositivi iOS.
Per l’uso nelle pareti domestiche ci sono a disposizione anche una presa Coax e una Toslink.

Gli Op-amps dedicati all’amplifiazione della cuffia sono, come dicevamo, a componenti discreti in push-pull e in classe A/B e più in dettaglio si tratta degli Op-amps OPA 1602 Burr-Brown, in grado di gestire cuffie con impedenza da 32 a 600 Ohm.

Inoltre, il Teac HA-P5 è prodotto, assemblato e testato a Tokyo.

ha-p5_bottom

Caratteristiche tecniche amplificatore per cuffia / DAC Teac HA-P5

  • Connector 1/8″ (3.5mm)  4-pole Mini Jack x 1 (compatible with Ground-separate drive)
  • Ground-separate drive, Unbalanced drive
  • Maximum Output Power 160mW + 160mW (32-ohms load, 1kHz, 10% THD, JEITA) , 60mW + 60mW (300-ohms load, 1kHz, 10% THD, JEITA) , 30mW + 30mW (600-ohms load, 1kHz, 10% THD, JEITA)
  • Supported Headphone Impedance 16 to 600 ohms
  • Analog Audio Output 1/8″ (3.5mm) Stereo Mini Jack x 1 (Fixed level)
  • Analog Audio InpuT 1/8″ (3.5mm) Stereo Mini Jack x 1 (compatible with Coaxial/Optical Digital inputs)
  • Sensitivity 2Vrms
  • Digital Audio Inputs USB Micro B x 1 (compatible with USB2.0), USB A x 1 (compatible with USB2.0), Coax, Toslink
  • D/A converter Burr-Brown PCM1795
  • Built-in Li-ion Rechargeable Battery
  • Overall Dimensions 65.4 × 121.4 × 21.6 mm (W×H×D)
  • Weight 182g
  • Frequency Response 10Hz to 100kHz (LINE IN)

Considera anche:

Condividi sui social network: