Sony STR-DN1070: multicanale, multi-room e DSD veramente low-cost

Sony STR-DN1070

Il Sony STR-DN1070 è un amplificatore multicanale che strizza forte l’occhio all’audiofilo, a cominciare dalla riproduzione nativa del DSD. Tantissime features, tanta qualità e… un grandissimo rispetto del portafogli degli appassionati.

Non c’è niente da fare, per realizzare un componente con funzioni davvero complete, buon suono e basso costo… servono i giapponesi e la potenza di fuoco di un colosso come Sony.

In particolare il Il Sony STR-DN1070 di grande ha le dimensioni, la quantità smodata di funzioni, ma non certo il budget richiesto per portarselo a casa.

Stiamo parlando di quello che essenzialmente è un amplificatore a 7.2 canali, di chiara vocazione home theater, quindi, ma che fa anche da DAC, che supporta nativamente il DSD 5.6 e che “suona” anche i file ad alta risoluzione multicanale, compresi i FLAC fino a 24 bit e 192 kHz. Manco a dirlo, il Il Sony STR-DN1070 fa da anche da network player (e il DSD è riproducibile solo via DLNA e dalla porta USB integrata).

Il DAC interno, di cui non c’è stato fornito il modello preciso, viene dichiarato come ad “alta qualità” ma soprattutto in gradi di gestire i DSP a 32 bit.

Ma andiamo per ordine.

Sony STR-DN1070-back

Su fronte video troviamo la riproduzione a 4K sia dalle trasmissioni via satellite e sia dal nuovo Blu-ray Disc UHD. 4 in entrate e 2 in uscite sono le porte HDMI a disposizione dell’utente, in grado di gestire anche l’HDR e di fare l’upscaling a 4K.

Ma non di soli cavi vie l’appassionato! E così ecco spuntare il multi-room gestito in modalità wireless, col Bluetooth basato sull’esclusiva tecnologia Sony denominata LDAC e di cui ci siamo già occupati in passato.

A far buona compagnia al Bluetooth troviamo anche la porta Ethernet, WiFi, NFC e l’AirPlay tanto caro a casa Apple. Della serie… nulla è lasciato al caso. L’app SongPal, inoltre, accorpa l’intera libreria musicale dell’utente e la lascia gestire… in punta di smartphone.

Le possibilità di streaming musicale sono affidate all’immancabile Spotify e alla potenza di Google Cast, con le sue oltre 100 applicazioni fra cui Qobuz, Deezer, Pandora e tantissime altre.

La componentistica squisitamente audio, a dispetto del budget richiesto (il listino è fissato a 700 euro, ma c’è un fortissimo sconto per i nostri lettori), è tutta di qualità, dai resistori al materiali per il cablaggio interno, passando dal masterclock e dal nuovo circuito di preamplificazione IC CXD90035, che separa completamente la massa nell’IC e la porta all’esterno dell’IC. La sezione finale è in grado di erogare 165 watt per ognuno dei 7.2 canali a 6 Ω. Molto comoda la possibilità di gestire i canali posteriori dell’impianto home theater in modalità wireless.

Insomma, a voler spaccare il capello in quattro manca solo una cosa: il supporto al Dolby Atmos, ma di fronte a tutto questo bendidio per pochi soldi… lo riteniamo un peccato veniale.

Produttore: SONY

Condividi sui social network: