Vitus SCD-025, CD player con DAC di classe HiEnd

VITUS SCD-025

Il formato CD ha sicuramente ancora molto da offrire. Specie se gli si affianca un ingresso digitale USB. Ne sono convinti i progettisti del Vitus SCD-025, che hanno realizzato un CD player HiEnd completo e avvincente.

Robusto, affidabile, ben suonante, espandibile: è il lettore CD con DAC integrato e ingresso USB Vitus SCD-025.

Direttamente figlio dello storico SCD-010 (del 2007), è un prodotto senza compromessi (e dal prezzo conseguente) che al suo interno monta un convertitore Philips modificato in casa Vitus e capace di lavorare fino a 384 kHz, ovvero le frequenze di campionamento dell’immediato futuro.

Completamente ridisegnati rispetto al passato tutti i circuiti analogici e l’alimentazione; il malcelato scopo era quello di fare del Vitus SCD-025 il CD player più musicale in circolazione e il suo acquisto un investimento per gli anni a venire, grazie alla possibilità di aggiornare il firmware e grazie – sin da subito – a performance di assoluto livello.

Il master clock, in particolare, è in grado di assicurare livelli di jitter infinitesimali e la costruzione delle parti meccaniche è pronta a sfidare l’eternità.

Da notare che l’ingresso USB (capace di 24 bit e 384 kHz) al momento non accetta segnali DSD, ma è previsto il rilascio di un upgrade.

Caratteristiche tecniche CD player con DAC Vitus SCD-025

  • Inputs: 1 x unbalanced (RCA), 1 x balanced (XLR)
  • Outputs: 1 x unbalanced (RCA) 1 x balanced (XLR)
  • Master Clock/DAC: Anagram Q5 and ADI1955
  • DAC Drive: Philips CDPro2LF (heavily modified by VA)
  • Sample rate/Resolution: 384 KHz /24 bit
  • Dimensions: 130 x 435 x 430 mm (H x W x D)
  • Remote Controlled: Yes
  • Total Weight: 26 Kg

Prezzo: 19.900 €

Produttore: VITUS AUDIO

 

Condividi sui social network: