Asus Clique R100: Multi-Room Wireless Music Streamer

Asus Clique R100

L’Asus Clique R100 porta la vostra musica liquida preferita sul vostro impianto e in ogni ambiente… in punta di smartphone, pescando i file dalla vostra libreria in Rete o grazie alle infinite possibilità dei servizi di streaming. Anche in multi-room.

Oggi vi parliamo dell’Asus Clique R100, apparecchio che a pieno diritto si presta a essere considerato come una sorta di approfondimento dell’articolo di qualche giorno fa Come Fare – Collegare in rete due impianti audio.  Dato l’apprezzamento che avete dimostrato per questo articolo, approfittiamo di questa pagina anche per fare qualche approfondimento tecnico, come alcuni di voi ci hanno richiesto via email.

Ma veniamo innanzitutto al piatto forte del menu di oggi, ovvero l’Asus Clique R100.

Si tratta di una scatoletta magica che porta al vostro DAC o direttamente al vostro amplificatore una moltitudine di possibilità di musica in streaming, da servizi come Spotify, TunIn (Internet Radio) e tantissimi altri (Tidal è in arrivo). Ma anche e soprattutto pesca la vostra libreria musicale dalla vostra Rete domestica.

E qui arrivano i guai. Ovvero, è su questo aspetto che si sono concentrate le vostre domande. E allora eccoci qui a fare chiarezza. Speriamo.

Tra le meraviglie della musica liquida c’è la possibilità – a causa / per merito della sua natura squisitamente digitale – di farla viaggiare attraverso reti pubbliche (Internet) e/o attraverso reti domestiche opportunamente configurate (tranquilli, è un gioco da ragazzi).

Significa essenzialmente due cose:

  • con l’Asus Clique R100 (o apparecchi della stessa famiglia, come l’Ieast Sound Stream o il NuForce WR-100, ma anche altri) accediamo ai servizi di streaming come Spotify da smartphone e tablet, a loro volta collegati al Clique, a sua volta collegato al DAC (o direttamente all’amplificatore);
  • con un wireless music streamer di questo genere possiamo far suonare senza fili la musica liquida presente nel nostro computer, in un hard disk esterno e – meglio ancora – su un NAS (che altro non è che un hard disk di rete), usando lo smartphone o il tablet come telecomando.

Asus Clique R100 audio quality streamig

L’Asus Clique R100, infatti, non è dotato di nessun telecomando e si comanda / gestisce esclusivamente attraverso l’app Allplay Jukebox (iOS o Android).

Anche se al suo interno ha un DAC 24/192, possiamo collegarlo a un DAC esterno mediante una presa SPIDIF che insiste sulla stessa presa che serve anche da uscita analogica (alla bisogna si userà un adattatore fornito in dotazione).

Ma come è possibile fare tutto questo? 

Ci sono diverse possibilità, come al solito. Vediamone qualcuna tra le più semplici ed efficaci.

Se abbiamo la musica liquida nel computer di casa (OSX o Win poco importa) o in hard disk esterno ad esso collegato, basterà installarvi un media server, indicare ad esso le cartelle dove si trovano i nostri file musicali e… il gioco è fatto.  Vi consigliamo di iniziare con l’ottimo e gratuito Serviio.

Un media server è generalmente già installato (facilmente installabile) sui NAS, che come dicevamo sono hard disk di rete pensati per rimanere sempre accesi e svincolati dal computer, degli enormi contenitori di file multimediali (semplificando, ovvio) accessibili da ovunque.

Ed è proprio quello che fa L’Asus Clique R100, ovvero si connette ai servizi di streaming, al vostro computer su cui è contenuta la vostra musica liquida e un media server e al vostro NAS.

Tutto qua.

In particolare l’Asus Clique R100 è basato sulla piattaforma Allplay di Qualcom e questo significa altissime prestazioni e grandissima versatilità; un cavo, una rete domestica e… qualsiasi vostro impianto diventa così un semplice e sofisticato sistema di musica liquida wireless.

Asus Clique R100 servizi streaming

Avete più di un impianto / ambiente e volete attingere alla stessa libreria di musica liquida? Mettete un Clique in ogni stanza e il gioco è fatto. Considerate che funziona a meraviglia non solo se collegato all’amplificatore (o al DAC) ma anche con una coppia di casse amplificate.

Inoltre l’Asus Clique R100 ha un costo davvero abbordabile ed è uno dei pochissimi della sua categoria ad essere compatibile anche col formato ALAC.

Condividi sui social network: