Muse M-182 RDC, il ritorno delle Compact Cassette (ci mancava solo questa!)

Muse M-182 RDC

Foto da AVHub.com.au

All’IFA di Berlino s’è visto il Muse M-182 RDC, un Compact Cassette Recorder. Ce n’era davvero bisogno?

Con la dilagante moda del vintage (in generale e nell’HiFi in particolare) i francesi della Muse (marchio della New One SAS) hanno pensato bene di rispolverare le Compact Cassette.


Probabilmente forti dell’effetto-nostalgia che attanaglia gli appassionati di alta fedeltà, mediamente abbondantemente sopra i 50 e con la memoria fissa sul periodo attorno ai 20 anni, quando le prime scorribande in auto e i primi amorazzi erano accompagnati dalle note emesse da autoradio rigorosamente a Compact Cassette, i deus ex machina dell’azienda hanno pensato bene di cavalcare l’onda, forse dimenticando che un qualsiasi MP3 di oggi si sente meglio di una cassettina di ieri (per non parlare della praticità d’uso).

Sia come sia, il Muse M-182 RDC è un apparecchio che ai tempi qui a Roma chiamavamo radione, ovvero una radio con un player di Compact Cassette in grado anche di registrare dal sintonizzatore.

Disponibile da novembre, quindi pronto per le strenne natalizie, il Muse M-182 RDC presenta – oltre le cassettine – un sintonizzatore AM e FM (alla larga il DAB! non è vintage!) e un lettore CD e CD-R; da segnalare che le cassette possono essere registrate sia dalla radio e sia dal CD (sigh!).

Per lo meno il Muse M-182 RDC dovrebbe avere un costo inferiore ai 100 euro, secondo quanto annunciato al momento.

Da segnalare, inoltre, che alcune indie-band stanno pubblicando i loro lavori oltre che in digital download e audio streaming, oltre che in vinile, anche in Compact Cassette.

Produttore: MUSE

 



 

 

Condividi sui social network: