giussani-reseach-cavi-2012

Cavi Giussani Research serie GR, le novità 2012

“…I cavi Giussani Research sono stati ideati avendo come target bassissima resistenza e bassissima induttanza (abbinate ad una flessibilità tale da renderne facilissima la installazione in qualsiasi impianto) e il progetto definitivo è stato deliberato solo dopo una estesa serie di verifiche d’ascolto…”. Renato Giussani

bose-wave

Bose Wave Music System

La musica dovrebbe essere ascoltata come è stata immaginata da chi l’ha composta per regalare l’energia e le emozioni di un esibizione dal vivo. Grazie al Wave® music system di Bose®, potrai ascoltare ogni brano come se l’autore si stesse esibendo solo per te. Il suono degli strumenti è nitido, le voci sono limpide e se chiuderai gli occhi, ti sembrerà che casa tua si sia trasformata in uno studio di registrazione.

Pivetta Opera Only

Pivetta Opera Only

Only Creative nasce riunendo un pool di aziende leader in vari settori da più di 20 anni: un’azienda innovativa nel campo audio e non solo, che ha ben presente che… le dimensioni contano.

Teac AI 3000

Teac Distinction

TEAC lancia “Distinction”, una serie di apparati Hi-Fi dedicati a un’utenza che sa apprezzare la qualità della musica e ricerca prodotti di riferimento per la riproduzione sonora in ambito domestico.

Pro-Ject Audio Systems- Debut Carbon

Pro-Ject Audio Systems Debut Carbon

Il giradischi Debut fu introdotto sul mercato a fine anni ’90. E oggi la Pro-Ject Audio Systems riprende quel progetto, lo attualizza e lo mette a portata di mano degli appassionati di vinile con qualsiasi budget a disposizione. Ecco il Debut Carbon.

Bose-0E2

Bose 0E2 e 0E2i

Bose esce con due cuffie ad altissima qualità, le 0E2 e la loro versione ottimizzata per iPod, le 0E2i, che a differenza delle prime hanno anche la replica dei comandi del riproduttore musicale Apple.

itunes-lossless

iTunes verso il lossless? Forse, ma per il momento…

“Masterizzato per iTunes”. E’ la nuova sezione che da qualche giorno è apparsa su iTunes, lo store musicale di casa Apple.
Purtroppo non si tratta, come lascerebbe intendere la spiegazione di Apple, di (finalmente!) file ad alta risoluzione creati direttamente dai master, ma molto più banalmente di file di tipo lossy (quindi compressi e con perdita di qualità), seppure in formato AAC a 256 kbps, che per resa somigliano molto agli Mp3 a 320 kbps.