Bryston BDA-3, il super-DAC anche con ingressi HDMI

Condividi!

Bryston BDA-3

Il Bryston BDA-3 è un DAC di classe HiEnd con una pletora di ingressi davvero per tutte le esigenze (ben 10!).

Il Bryston BDA-3 è un DAC che spesso viene preso come punto di riferimento per valutare la qualità di apparecchi concorrenti.

Si tratta di un convertitore dalle performances strepitose e con un prezzo su strada di poco inferiore a 4.000 euro.

 

L’upsampling è – eventualmente – selezionabile dall’utente; infatti se lasciato con i settaggi di default il Bryston BDA-3 non cambia la frequenza di campionamento, non converte da un formato a un altro, insomma lascia il file nel suo formato nativo, limitandosi a fare – al meglio – la sola conversione da digitale ad analogico.

Le frequenze di campionamento gestite sono le ormai classiche 384 kHz e 32 bit per il PCM e il DSD256 via USB e HDMI. La conversione è affidata a 2 chip AKM 4490EQ  e l’output stage è a componenti discreti in Classe A.

Bryston BDA-3 rear

Ma è il pannello posteriore del Bryston BDA-3 che lascia davvero a bocca aperta: a disposizione dell’utente ci sono ben 10 ingressi che comprendono 4 HDMI (di cui due col pass-through a 4K), 2 USB-B, 1 Coax, 1 BNC, 1 Toslink, e 1 AES/EBU.

Sul fronte delle uscite troviamo RCA, XLR e HDMI.

È anche disponibile un modulo opzionale per il controllo via protocollo TCP/IP, mentre il controllo via Ethernet è di serie.

 

 

 


Condividi!
, ,