topping d90 dac

Arriva il chiacchieratissimo Topping D90, DAC top di gamma con ricevitore Bluetooth e connessioni bilanciate.

Che il marchio Topping è nel mirino degli appassionati in cerca di un DAC economico, senza tanti fronzoli e ben suonante è noto da tempo e il D10 è un best seller mondiale basato semplicemente sul passaparola.

Mano a mano l’azienda ha alzato il tiro e ha presentato prodotti sempre più a prova d’audiofilo. E ora tocca al già chiacchieratissimo Topping D90, DAC con ricevitore Bluetooth e connessioni XLR.

Il Chipset

Per gli amanti delle sigle… eccoci pronti. Il topping D90 monta il convertitore AK4499 (capace di ben 127 dB di dinamica!) di AKM, il ricevitore AK4118, e gli OPA1612 + LME49720, insieme ai blasonati clock femtosecond Accusilicon e una interfaccia XMOS.

L’AKM AK4499 raddoppia il numero dei pin rispetto al suo predecessore (AK4497), passando da 64 a 128. Inoltre, questo chip di conversione è di tipo quad channel, ovvero con un singolo chip è in grado di gestire un’uscita di tipo true balanced.

Usato in compagnia del controller di ultima generazione XMOS XU208, il risultato è un ingresso USB virtualmente privo di jitter.

Design

Esteticamente ricorda moltissimo il D70, anzi: la scocca è proprio la stessa ed è coerente con l’idea di design elegante e pulito he i progettisti hanno voluto trasmettere.

Al centro fa bella mostra di sé un display OLED monocromatico e con 3 livelli di luminsità.

Connettività

Sul fronte della connettività il pannello posteriore rivela uscite RCA e XLR, USB-B, Coax, Toslink, AES e I2S (LVDS) via HDMI (NON è possibile connettervi un dispositivo tramite uscita HDMI, bensì è una I2S che usa un connettore HDMI).

Tutti gli ingressi sono capaci di veicolare segnali PCM a 24 bit e 192 kHz, mentre USB-B e I2S anche DSD512.

topping d90 dac rear

Telecomando

Il telecomando ha l’estetica ormai collaudata imposta dall’Amazon Firestick e presenta alcune features non raggiungibili dai pulsanti posti sul frontale.

Mi riferisco ai già citati livelli di luminosità del display, ma anche e soprattutto ai 6 filtri digitali disponibili.

Dal controllo remoto è inoltre possibili settare il volume, oltre a input e output.

Il ricevitore Bluetooth

Senza nasconderci dietro un dito, gli smartphone sono il player audio più diffuso, tra audiofili e gente comune. E quindi avere un DAC con un ricevitore Bluetooth incorporato di qualità è davvero un plus.

Il Topping D90 usa il ricevitore top di gamma di Qualcomm, ovvero il CSR8675, capace di trattare tutti i codec più moderni: SBC, AAC, aptX, aptX-HD e LDAC (quest’ultimo in grado di far volare file a 24/96).

Conclusioni

Il Topping D90 per performances e per dotazione di bordo è in grado di competere con convertitori dal costo 4 volte superiore.

Il telecomando plasticoso farà storcere qualche naso, ma è comunque completo e molto ergonomico. Difficile pretendere di più per i poco meno di 700 euro fissati come prezzo.

Caratteristiche tecniche DAC con ricevitore Bluetooth Topping D90

  • USB IN: 44.1kHz-768kHz / 16bit-32bit, DSD64-DSD512 (nativo), DSD64-DSD256 (DoP)
  • IIS IN: 44.1kHz-768kHz / 16bit-32bit, DSD64-DSD512
  • COAX / OPT / AES IN: 44.1kHz-192kHz / 16bit-24bit
  • BT: AAC / SBC / APTX / APTX LL / APTX HD / LDAC
  • LINE OUT RCA:
    THD + N @ A-peso:
    <0.00013%@1kHz
    <0.00020@20-20kHz
    SNR @ A-peso: 123dB @ 1kHz
    Gamma dinamica @ A-wt: 123dB @ 1kHz
    Risposta in frequenza:
    20Hz-20kHz (± 0,1 dB)
    20Hz-40kHz (± 0,3 dB)
    Tensione di uscita: 2Vrms @ 0dBFS
    Rumore @ A-peso: <1.5uVrms
    Crosstalk: -127dB @ 1kHz
  • LINE OUT XLR:
    <0,00009% @@ 1kHz
    <0.00015@20-20kHz
    SNR @ A-peso: 127dB @ 1kHz
    Gamma dinamica @ A-wt: 127dB @ 1kHz
    Risposta in frequenza:
    20Hz-20kHz (± 0,1 dB)
    20Hz-40kHz (± 0,3 dB)
    Tensione di uscita: 4Vrms @ 0dBFS
    Rumore @ A-peso: <2.5uVrms
    Crosstalk: -141dB @ 1kHz