Klipsch R-28F, il suono americano alla portata di tutti

Condividi!

Klipsch R-28F

Per portarsi a casa le casse acustiche Klipsch R-28F non c’è alcun problema di budget, ma non dovete averne neanche di spazio (!).

Klipsch è uno dei produttori americani che hanno fatto (e continuano a fare) la storia dell’alta fedeltà del suono.

Le Klipsch R-28F hanno dimensioni importanti, inutile nascondercelo, ma dalla loro hanno un ottimo suono e un impegno economico che -cercando con attenzione – è al di sotto degli 800 euro la coppia.

Si tratta di casse acustiche da pavimento con bass reflex anteriore e a 2 vie / tre altoparlanti.

Il tweeter è di tipo LTS (linear Travel Suspension), con con diaframma in alluminio da 1 pollice e con sistema di caricamento a tromba tractrix horn.

A fargli buona compagnia troviamo 2 woofer IMG (Injection Molded Graphite) dal tipico colo rame in uso dal produttore americano; sono da 20 centimetri (come si usava una volta! ma ciò comporta che il diffusore sviluppa ben 24 cm di larghezza), schermati magneticamente e quindi adatti anche a qualsiasi uso home theater.

Le Klipsch R-28F vengono presentate con una risposta in frequenza da 35 a 24.000 Hz, con impedenza di 8 Ω e ben 98 dB di dinamica, in grado di resistere a 150 watt di potenza continua e 600 watt di picco.

I connettori sono predisposti per bi-wiring e bi-amping e realizzati ben al di sopra di quanto ci si aspetterebbe da un prodotto tutto sommato economico come questo.

In grado di suscitare emozioni anche se pilotate con pochi watt, le Klipsch R-28F sfoderano dei bassi precisi e profondi, acuti dettagliati e un’ottima dispersione sonora. Le caratteristiche intrinseche del tweeter possono rendere faticosi ascolti prolungati ad alto volume, ma allo stesso tempo questi diffusori restituiscono tutto il segnale musicale presente anche a volumi bassi o moderati, senza aver bisogno di molestare i vicini alla disperata ricerca di quel dettaglio che… e che invece qui esce fuori subito.

Inoltre, provate in ambito home theater sono semplicemente impressionanti, probabilmente ancor più che in ambito solo stereo, dove invece qualcuno le potrebbe trovare poco gentili sofisticate sulle voci.

 


Condividi!

1 thought on “Klipsch R-28F, il suono americano alla portata di tutti

Comments are closed.