Technics SL-1500C

Il giradischi Technics SL-1500C tiene viva la tradizione di qualità e innovazione tecnologica del produttore giapponese.

I giradischi Technics sono stati il sogno più o meno proibito di tutti gli appassionati di hi-fi di lungo corso. Non fa eccezione il Technics SL-1500C, che si porta in seno una serie di nuove tecnologie esclusive della casa del Sol Levante.

A cominciare da una trazione diretta senza nucleo, al fine di garantire una eccezionale stabilità di rotazione e un ottimo rapporto S / R. La trazione è a singolo rotore, ovvero la forza magnetica dei magneti del rotore è stata alzata di livello.

Il controllo del motore, inoltre, non è standard, bensì ottimizzato in funzione del peso del piatto del Technics SL-1500C ed è basato su una tecnologia derivata dai lettori Blu-Ray.

Lo stadio phono integrato è compatibile con testine MM e gode di una alimentazione dedicata e isolata dall’alimentazione del motore e dei circuiti di controllo.

Lo chassis del giradischi Technics SL-1500C è stato progettato con una speciale schermatura per isolarlo dai rumori esterni.

Il braccio è di tipo a S, col tubo in alluminio leggero e rigido. La costruzione della sospensione cardanica del braccio utilizza un alloggiamento a taglio con cuscinetti ad alta precisione.

Il piatto vero e proprio ha una struttura a doppio strato con isolamento inferiore in gomma atto ad eliminare le risonanze.

Il Technics SL-1500C in dotazione si porta una testina Ortofon 2M Red ed è quindi subito pronto per garantire ore e ore di ascolto.

Inclusi troviamo una serie di pesi ausiliari: sarà quindi possibile utilizzare testine dal peso compreso tra i 14,3 e i 25,1g (incluso il copritestina).

L’auto-lift, la funzione che consente al braccio di alzarsi automaticamente a fine disco, completa questa panoramica del giradischi Technics SL-1500C, il probabile nuovo oggetto del desiderio degli audiofili analogisti.