McIntosh MS500 Music Streamer, il più silenzioso

Condividi!

Il sofisticato e semplice utilizzo del McIntosh MS500 Music Streamer si integra perfettamente con lo streaming da Internet di musica digitale e/o memorizzata localmente in un unico dispositivo completo.

McIntosh MS500 Music Streamer permette la formazione di una libreria di musica digitale da utilizzare con gli standard audio di McIntosh, inclusi file non compressi e senza perdita di dati, con risoluzione fino a 24 bit / 192 kHz.

McIntosh MS500 Music Streamer è estremamente silenzioso, grazie alla combinazione di due caratteristiche.

La prima consiste nel fatto che la musica locale e il sistema operativo sono memorizzati su un’unità a stato solido da 500 GB (SSD), che, non avendo parti mobili, non genera rumore.

La secenda è che il nuovo “Processore Fanless“, combinato con una ventilazione migliorata, non ha necessità di ventole di raffreddamento rumorose.

Oltre all’archiviazione musicale integrata, il McIntosh MS500 ha delle interfacce incorporate per servizi di streaming leader, come Deezer, Murfie, Pandora®, Rhapsody®, SiriusXM®, Slacker, Spotify®, TIDAL e TuneIn.

Le stazioni radio Internet possono anche essere aggiunte come preimpostazioni. Tre porte USB consentono di collegare unità di memoria esterne di archiviazione o flash.

È anche possibile utilizzare una qualsiasi delle porte USB per collegare un componente esterno con DAC integrato. Utilizzando un DAC esterno, si può avere una seconda zona con audio indipendente.

Il McIntosh MS500 Music Streamer utilizza un sistema operativo basato su Linux, che non solo offre stabilità, ma è anche estremamente reattivo agli input dell’utente.

Funziona tramite un telecomando incluso, un browser Web, App gratuite per Apple e dispositivi Android.

L’unità è anche compatibile con molti sistemi di automazione domestica, permettendo una facile integrazione in una configurazione già esistente.

Prezzo: $ 6.000

Produttore: McINTOSH

 


Condividi!
,

1 thought on “McIntosh MS500 Music Streamer, il più silenzioso

Comments are closed.