Sansui WLD-201LX, il network player per tutti

Condividi!

sansui-wld-201

Gli audiofili formatisi negli anni ’80 ricordano perfettamente la filosofia Sansui: prezzi contenuti, facilità d’uso, buona qualità. E il player di Rete per musica liquida ad alta risoluzione WLD-201LX è perfettamente coerente con questa filosofia.

Sgombriamo subito il campo da un paio di equivoci. Sansui non è importata in Italia, quindi se vi piacciono i suoi prodotti ve li dovete cercare in Rete. Inoltre, il network player WLD-201LX non è certo l’apparecchio definitivo per l’audiofilo, bensì – complice il suo basso prezzo – una buona porta d’ingresso per cominciare a giocare con la musica liquida.

Il punto di partenza del WLD-201LX è la radio. In tutte le sue forme. E’ corazzato di un normale sintonizzatore FM, ma anche del recente DAB e – ovviamente – è in grado di riprodurre lo streaming delle decine e decine di migliaia di Internet Radio (alcune delle quali, ve lo assicuriamo, trasmettono a prova di appassionato di hi-fi).

In aggiunta troviamo la funzione di player di Rete, con tanto di porta USB frontale per attaccare al volo una pennetta o un’altra memoria di massa. Le connessioni sono via Ethernet o tramite il wifi (incluso!). I formati supportati sono tutti i più popolari: AAC / AAC +, MP3, RealAudio, WMA (met DRM), FLAC, WAV, LPCM.

Ma qui casca l’asino. Battute popolari a parte, il Sansui WLD-201LX arriva a 24 bit/48kHz, risoluzione interessante ma comunque lontana dai 24/192 che sempre più prepotentemente affollano gli store di file audio in HD. Peccato, perché il prezzo (o forse proprio per via di quello) è molto interessante (in giro per il Web si trova a 350 euro).

Un ampio display e la possibilità di auto aggiornamento del firmware via wifi completano il quadro di un apparecchio che consente ai neofiti dell’audio digitale di cominciare a sperimentare tramite un apparecchio abbastanza versatile e ben suonante, con purtroppo un “tappo” importante verso la massima qualità raggiungile.

Produttore: SANSUI



Condividi!