Oltre la stereofonia c’è lo StereoPlus

Condividi!

 

S’è svolto a Roma un evento HiFi che va oltre la stereofonia e in cui i protagonisti sono stati la musica e la cultura musicale. Sabato 13 ottobre 2018 abbiamo ascoltato lo StereoPlus di Bluemoon Audio Technology, incantanti dalla “terza dimensione” del suono e dalla competenza di Marco Cicogna.

È stato singolare e coraggioso organizzare un evento HiFi il cui centro della scena non fosse occupato da apparecchiature… Eppure è stato così.

I partecipanti, un ristretto numero di persone, un gruppetto di audiofili interessati all’audio multicanale venuti da ogni dove (uno di loro, in aereo da Palermo!), sono rimasti a dir poco sorpresi, quando nella sala hanno trovato il nostro oratore, Marco Cicogna, che, invece di presentare le nuove elettroniche o i nuovi diffusori di turno, ha cominciato a narrare dei suoi viaggi, per entrare e ascoltare musica nelle sale da concerto sparse per l’Europa.

Ci ha raccontato le sue esperienze di audiofilo vissute in quelle occasioni, trasmettendo a tutti i presenti un’appassionante interesse, non solo per l’ascolto musicale, ma anche per la cultura musicale, che dovrebbe rappresentare un’imprescindibile completamento. E di quest’ultima Marco ne ha distribuita a piene mani.

 

I partecipanti, scusate il gioco di parole, hanno proprio partecipato… Ascoltavano con interesse i brani che venivano proposti, scelti appositamente per certe loro peculiarità, minuziosamente illustrate dal nostro Cicogna. Altri titoli venivano richiesti dagli stessi ascoltatori. Molti di loro, ormai totalmente coinvolti, raccontavano delle loro esperienze, chiedevano informazioni sui brani o sulle varie esecuzioni di ognuno, approfondendo le proprie conoscenze.

Solo alla fine degli ascolti i titolari della Blue Moon Audio Technology, Bruno Fazzini e Massimo Piantini, che, per l’occasione, avevano messo a disposizione l’impianto Multicanale Blue Moon, facevano notare che la spettacolarità e il particolare coinvolgimento sonoro rilevato nella sala da tutti gli ascoltatori, non era dovuto solo alla bravura del nostro Marco Cicogna, ma anche al fatto di aver impiegato per la riproduzione un impianto speciale, che, tramite una coppia di canali laterali e una coppia di canali posteriori (pilotati da un apposito processore della Blue Moon) aggiuntivi al classico impianto stereo, venivano riprodotte anche le informazioni ambientali, tipiche della sala in cui era stata effettuata la registrazione dell’evento sonoro.

E proprio grazie all’ascolto di queste informazioni ambientali, ci siamo resi conto di come sia limitante l’ascolto nella tradizionale modalità stereofonica.

Attenzione: non si trattava di un suono Surround, ma solo di un suono rigorosamente stereo, arricchito dalle informazioni ambientali già presenti nella fonte, sia essa digitale, sia analogica.

Vi posso assicurare che il risultato è notevole… E una volta ascoltato è difficile farne a meno.

Vorrei concludere sottolineando che l’evento è durato circa 3 ore e il 99% dei presenti è arrivato sino alla fine, senza nemmeno accorgersene. E aggiungo: se per sbaglio fosse stato presente qualche ventenne, abituato al suo modo di ascoltare e ai suoi generi musicali, forse avrebbe cominciato a prendere in considerazione l’esistenza di musica a lui sconosciuta e dell’HiFi.


Condividi!
,

1 thought on “Oltre la stereofonia c’è lo StereoPlus

Comments are closed.