• TEST • Finali mono a valvole Fountek Q2 e Quad Classic II Forty

Condividi!

fountek-quadI nuovi finali valvolari Q2 della cinese Fountek e i finali valvolari Classic II Forty dell’inglese Quad. Dopo l’interessante sessione d’ascolto pubblica, svoltasi presso la Showroom di AnnuarioAudio lo scorso 19 maggio, in cui sono stati messi a confronto i due sistemi di amplificazione, abbiamo voluto completare l’opera e spendere qualche parola, per illustrare questi finali di potenza valvolari, anche con il supporto di alcune misure.
Il paragone tra i due sistemi è senza dubbio singolare, ma per questo ha destato notevole curiosità.

 

fountek-q21

Quad-Classic-II-Forty

  • Prodotto e marca: Amplificatore finale di potenza mono valvolare Fountek
  • Denominazione: Q2
  • Origine: Cina
  • Prezzo: 600 euro (IVA inclusa) cad.
  • Distributore: AAAVT – Via Muzio Attendolo, 44 – 00176 Roma – Tel. 3881695156 – e-mail: info@aaavt.it
  • Prodotto e marca: Amplificatore finale di potenza mono valvolare Quad
  • Denominazione: Classic II Forty
  • Matricola n. 2400731
  • Origine: Inghilterra
  • Prezzo: 2.560 euro (IVA inclusa) cad.
  • Distributore: AUDIO 4 & C– Via P. da Caravaggio, 33 – 20156 Milano – Tel. 0233402221 – e-mail: info@audio4.it
Caratteristiche dichiarate dal costruttore:

 

Fountek Q2
          • Valvole: 1 x 12AX7, 4 x EL84/6P14
          • Risposta in frequenza: 16 ÷ 60.000 Hz (flat)
          • Potenza: 30 W RMS T.H.D. < 3,5% @ 1KHz
          • Ingressi: 1 RCA
          • Sensibilità: 500 mV
          • T.H.D.+N: < 0,2% 5 W
          • Rapporto S/N: 98 dBA alla max potenza
          • Trasformatore d’uscita: banda larga – basse perdite
          • Impedenza d’uscita: 4 o 8 ohm
          • Peso: 8 Kg
Quad Classic II Forty
          • Valvole: 2 x 6SH7 (Input) – 2 x KT88 (Output) – 1 x 5U4G (Rectifier)
          • Risposta in frequenza: 10 ÷ 30.000 Hz (+0 dB, –0,5 dB)
          • Potenza: 40 W RMS
          • Ingressi: 1 RCA
          • Sensibilità: 1 V RMS
          • T.H.D. @ 700 Hz: 0,3% @ 40W – 0,03% @ 1W
          • Rapporto S/N: migliore di –80 dB
          • Fattore di smorzamento: 20 @ 700 Hz (riferito a 8 ohm)
          • Impedenza d’uscita: 4 ÷ 8 ohm
          • Peso: x Kg

Fountek Electronics: l’azienda

Fountek Electronics è una società nuova, fondata a Shanghai nell’aprile 2003, per sviluppare e produrre driver di alta qualità, a nastro, per il settore audio. Attualmente produce anche elettroniche valvolari di un certo pregio.

L’obiettivo di Fountek è porre attenzione sull’innovazione e sull’eccellenza delle prestazioni audio. La tecnologia necessaria per raggiungere questi traguardi viene assicurata da ingenti investimenti in ricerca e sviluppo. Questo è stato l’elemento fondamentale per la crescita dell’azienda e per garantire ai clienti prodotti di qualità.

Fountek è fatta di persone amanti della musica, che credono che un sistema audio ideale debba offrire vivacità e spaziosità del suono, insieme a tutte quelle caratteristiche proprie della musica dal vivo, come dinamica, risposta ai transienti, timbro, ritmo, decadimento, armoniche. Tutte caratteristiche che devono essere realisticamente riprodotte.

Quad: l’azienda

Quad è un marchio storico, che non ha bisogno di presentazioni, essendo straconosciuto da tutti gli appassionati. L’unica cosa che possiamo precisare è che questi finali, oggetto della nostra recensione, mantengono l’eleganza del modello risalente al 1950, ma con un livello di sofisticazione e qualità costruttiva raramente riscontrabile su qualsiasi prodotto vecchio o nuovo che sia.

Il telaio ha, sostanzialmente, aumentato le sue dimensioni, per accogliere componenti molto più grandi, tutti cablati a mano, secondo una topologia simile a quella originale. Questi nuovi Quad utilizzano un alimentatore più robusto che utilizza una valvola raddrizzatrice 5U4G e come valvole di ingresso le 6SH7s, con specifiche militari, invece delle EF86s.

 

Descrizione e uso

I finali Fountek sono realizzati in un case verticale, elegante ed essenziale. Solo quattro finiture curve ai bordi addolciscono l’aspetto squadrato, da parallelepipedo. È tutto nascosto alla vista, anche le valvole, in controtendenza con gli attuali canoni.

fountek-q2-retro-e-down

Sul frontale c’è solo un interruttore e la spia di funzionamento. Sul retro troviamo, dall’alto, un ingresso RCA, tre morsetti (un comune, un 4 e un 8 ohm), per il collegamento del diffusore acustico e la vaschetta per il cavo d’alimentazione.

fountek-q2-interno

La base, oltre ai piedini di sostegno, ospita una ventola, che mette in circolo l’aria, all’interno del case, per un più veloce raffreddamento delle valvole.

Per quanto riguarda l’uso non c’è nulla da segnalare, visto che le uniche e semplici operazioni si riducono al collegamento del cavo d’ingresso del segnale, quello d’uscita per il diffusore, quello d’alimentazione alla presa di corrente e all’accensione dell’interruttore, per alimentare il finale.

Unico avvertimento, per la disposizione dei finali: fate in modo che ci sia lo spazio per far fluire liberamente l’aria attraverso tutte le fenditure del case.

I finali Quad conservano l’aspetto dei loro predecessori, solo le dimensioni sono più abbondanti. A protezione dalle valvole troviamo la solita griglia, asportabile svitando una vite all’interno della griglia stessa, collocata sulla base e accessibile solo usando un giravite molto lungo e sottile, tale da passare tra le sue feritoie.

quad-forty-fianco

Nulla sul pannello frontale; i connettori per l’ingresso del segnale, per il diffusore e per il cavo d’alimentazione, sono tutti collocati sul pannello posteriore.

quad-forty-retro-interno

Anche in questo caso, vale l’avvertenza di collocare i finali in modo che siano areati, in particolare posizionati in modo tale da non avere altro sopra di loro:  le KT88 scaldano molto.

 

Misure

fountek-q2-misure

Il test del Fountek Q2 (banco di prova), per i parametri presi in considerazione, ha fornito i seguenti dati:

  • Potenza d’uscita ad 1 KHZ – 1% di distorsione: 23 W
  • Potenza d’uscita ad 1 KHZ – 5% di distorsione: 25 W
  • Banda passante a 2/3 della massima potenza +/–1 dB: 16 Hz ÷ 47 KHZ
  • Banda passante a 2/3 della massima potenza +/–3 dB: 12 Hz ÷ 87 KHZ
  • Fattore di smorzamento: 7 a 50 HZ
  • Rumore in flat con gli ingressi in corto: 0.9 mV

 

quad-forty-misure

Il test del Quad Classic II Forty (banco di prova), per i parametri presi in considerazione, ha fornito i seguenti dati:

  • Potenza d’uscita ad 1 KHZ – 1% di distorsione: 36 W
  • Potenza d’uscita ad 1 KHZ – 5% di distorsione: 38 W
  • Banda passante a 2/3 della massima potenza +/–1 dB: 15 Hz ÷ 26 KHZ
  • Banda passante a 2/3 della massima potenza +/–3 dB: 12 Hz ÷ 34 KHZ
  • Fattore di smorzamento: 20 a 50 HZ
  • Rumore in flat con gli ingressi in corto: 1.9 mV

I dati sono risultati molto vicini a quelli dichiarati dai costruttori, degni di nota sono: l’ottimo valore del fattore di smorzamento del Quad, che consente di avere un controllo puntuale della gamma bassa e l’ottima performance della risposta in frequenza dei Fountek, che denota l’ottima qualità dei trasformatori d’uscita.

 

Ascolto

Questa volta, le impressioni d’ascolto riportate, non sono esclusivamente quelle del recensore, ma esprimono il risultato di due sessioni pubbliche, effettuate nella sala della Showroom di AnnuarioAudio.

Per l’ascolto sono state utilizzate simultaneamente due catene indipendenti, identiche, che avevano in comune solo il lettore CD. Sono stati utilizzati molti CD, di tutti i generi musicali, anche forniti dai partecipanti, che avevano provveduto a portarseli da casa.

Per quanto riguarda il sistema usato, per raccogliere le impressioni di tutti gli intervenuti, ogni partecipante aveva a disposizione una scheda, che invitava a focalizzare l’ascolto su una serie di parametri e ad annotare vicino ad ognuno la propria opinione.

Abbiamo sintetizzato il tutto, riportando i cinque punti più significativi, per ogni coppia di finali:

  • Dinamica: la potenza fornita dai Fountek, inferiore a quella dei Quad, è risultata nella media, sia in micro dinamica,  sia in macrodinamica, sia nei transienti
  • Palcoscenico: nella media in altezza, in larghezza ed in profondità
  • Bilanciamento tonale: nella media, con un valore mediamente buono in gamma alta
  • Dettaglio e Chiarezza: nella media
  • Fatica d’ascolto: assente
  • Dinamica: la potenza fornita dai Quad ha consentito una buona risposta, sia in micro dinamica,  sia in macrodinamica, sia nei transienti
  • Palcoscenico: buono in altezza, in larghezza ed in profondità
  • Bilanciamento tonale: tra il buono e l’ottimo, soprattutto per le basse frequenze (merito dell’ottimo valore del damping factor pari a 20 – n.d.r.)
  • Dettaglio e Chiarezza: tra il buono e l’ottimo
  • Fatica d’ascolto: assente

Conclusioni

Questa coppia di finali Fountek ha confermato i grossi passi in avanti che il suono ottenuto dai prodotti cinesi sta compiendo giorno dopo giorno. Un trend che sembra promettere ulteriori belle sorprese a costi decisamente contenuti e accessibili a tutti.

A proposito di quest’ultimo aspetto (il costo), va precisato che tutto il pubblico intervenuto ad entrambe le sessioni (mattutina e pomeridiana), si è reso conto che le prestazioni offerte dai Fountek, in relazione al prezzo di una coppia, erano veramente notevoli.

I finali Quad hanno superato il test d’ascolto a pieni voti, confermando la fama del loro suono, che rimane un punto di riferimento per tutti gli audiofili. Qualcuno ha fatto osservare che avrebbe preferito valvole 6550, in luogo delle KT88, forse avrebbero consentito una maggiore ariosità in gamma alta. Altri, amanti del basso profondo e controllato, concordavano con la scelta della Casa inglese.


Condividi!
,