Pioneer A-70-S, l’amplificatore da 90 watt in classe D con il DAC a 32 bit dentro

Condividi!

A-70-S Pioneer Amplifier

Pioneer riprende i fasti del suo glorioso passato hi-fi e cerca di far dimenticare le sue derive consumer con una nuova linea di prodotti tra cui spicca l’amplificatore A-70-S. Potenza allo stato puro con un occhio alla musica liquida. E non solo.

Il nuovo amplificatore Pioneer A-70-S strizza l’occhio all’audiofilo più moderno e che vuole la garanzia che il suo investimento sia il più longevo possibile.

Approvato e certificato dagli AIR Studios (i prestigiosi studi di registrazione londinesi), l’A-70-S ha una riserva di watt per ogni esigenza, ben 90 per canale in classe D, alimentati da un trasformatore “block shield” per ogni canale, in grado di pilotare diffusori da 4 a 16 Ω di impedenza.

Segli il tuo amplificatore con DAC integrato

Il Pioneer A-70-S ha anche un DAC interno basato sul processore ESS SABRE32, che raggiunge risoluzioni fino a 32 bit e 192 khz, con un eccezionale rapporto segnale/rumore e un jitter praticamente assente. Ovviamente, è presente anche un ingresso USB.

Non manca la possibilità di saltare la parte pre e usare l’A-70-S soltanto come finale di potenza.

Caratteristiche tecniche dell’amplificatore Pioneer A-70-S

  • Potenza: 90 watt per canale
  • Impedenza d’uscita: 4 Ω – 16 Ω (A / B)
  • Ingressi: SACD/CD, Phono (MM/MC), Aux, Network, Digital Coaxial Input, Recorder, Tuner, Power Amp Direct In, USB, SR In
  • Uscite: Recorder, Phones, SR Out
  • Telecomando: in dotazione
  • Controlli di tono
  • THD: 0,5%, 4Ω

Produttore: PIONEER

Distributore: PIONEER ITALIA

 


Condividi!