Soulines Kubrick DCX, una stazione spaziale

Condividi!

Soulines, con sede in Serbia, realizza solo quattro giradischi e il Soulines Kubrick DCX è il modello più avanzato, ispirato alla stazione spaziale di Stanley Kubrick.

Il giradischi Soulines Kubrick DCX è ispirato al film 2001: Odissea nello spazio, di Stanley Kubrick. Più precisamente, alla stazione spaziale. Infatti, l’analogia si nota guardando la struttura, che somiglia a un corpo scheletrico in cui tre gambe di lunghezza diversa si estendono dal punto centrale.

È un volo di fantasia – afferma la Casa – ma il know-how ingegneristico alla base del Soulines Kubrick DCX spiega perché questo piccolo giradischi con trasmissione a cinghia, un basamento scheletrico, un piatto in acrilico e un motore DC a coppia ridotta suoni così bene.

Una ragione è la grande attenzione ai dettagli e alcune particolarità del giradischi Soulines Kubrick DCX, come il cuscinetto principale invertito e il piatto in acrilico, che il Designer Igor Gligorov ha sviluppato per il modello Hermes DCX.

Intorno a questi, ha poi realizzato un nuovo plinto di alluminio altamente rigido e un sotto-basamento, costruito con sezioni di forma diversa, accoppiate insieme e strategicamente smorzate. Ed è qui che visivamente entra in gioco l’analogia con la stazione spaziale, con le tre gambe, diverse tra loro, che si allungano dal punto centrale. Ogni gamba ha un piedino regolabile all’estremità e anch’essi sono di dimensioni diverse.

La forma, le dimensioni e il posizionamento dei vari componenti, sono tutti basati sulla relazione aurea matematica, detta anche Successione di Fibonacci, con lo scopo di ottenere uno smorzamento uniforme delle vibrazioni e ridurre il momento d’inerzia in tutti e tre i piani.

Nonostante il giradischi Soulines Kubrick DCX possa sembrare un po’ asimmetrico, è perfettamente bilanciato, fornendo un alto livello di precisione in termini di rotazione del piatto e tracciamento costante.

Il cuscinetto principale invertito è lavorato da ottone massiccio e acciaio inossidabile, con una precisione estremamente alta e il solido “arm-board” in alluminio è disaccoppiato dal basamento principale.

Il motore è in corrente continua, di alta qualità, con regolazione fine della velocità e montato sul basamento principale.

Nella foto di apertura il giradischi Soulines Kubrick DCX è dotato di un braccio Timestep T-609 con testina T-01HS in ebano.

Il braccio Timestep T-609 è un braccio moderno, all’avanguardia, appositamente progettato per eccellere con le cartucce a bobina mobile (MC). Un braccio ispirato al leggendario Fidelity Research FR64S (giapponese, fine anni ’70). Il suo corpo è realizzato in titanio è a bassa risonanza ed è montato su cuscinetti ceramici ABEC7, che assicurano basso attrito. L’antiskating è magnetico, quindi, privo di attrito. Il portatestina è rimovibile e intercambiabile ed è in legno di ebano rigido.

Caratteristiche giradischi Soulines Kubrick DCX

  • Drive: electronically controlled high quality DC motor
  • Speeds: 33.33 and 45.00 RPM with fine speed adjustment feature
  • Bearing: inverted solid brass/stainless steel; Derlin thrust plate
  • Platter: 40 mm thick 3.2 kg weighing, machined from laminated Acrylic
  • Construction: multi layered aluminum main plinth with the 3-point coupled aluminum sub-plinth
  • Finish: silver anodized aluminum
  • Power: AC 230 V/50 Hz; DC input 12 V/300 mA
  • Dimensions: 470 x 350 x 160 mm (WxDxH) overall; 400 x 350 mm (WxD) footprint
  • Net weight: 14 kg
  • Packaging: 530 x 400 x 260 mm (WxDxH)
  • Shipping weight: 15 kg
  • Extras: 3 user exchangeable arm-boards for 9″ SME, Jelco and Rega/Origin Live/Audio Note tone-arms – SA cover – Acrylic made dust cover – rubber-cork mat – Protractor LP – a cartridge alignment tool

Prezzo senza braccio: € 3.500

Produttore: SOULINES

 


Condividi!
,

1 thought on “Soulines Kubrick DCX, una stazione spaziale

Comments are closed.