TEAC Esoteric K-05, lettore CD/SACD hi-end

Condividi!

TEAC-Esoteric-K-05-lettore

Dischetti argentati di qualsiasi tipo, più un DAC interno a 32 bit: è il nuovo Teac Esoteric K-05, un transporter senza compromessi.

 

A dispetto di tutti i menagrami che si sono susseguiti nel corso degli ultimi anni, il SuperAudioCD continua ad avere uno stuolo di forti estimatori, complice anche l’abbassamento dei prezzi dei titoli prodotti in questo formato. E a guardare le statistiche, a fine 2011 nel mondo si contavano 13 milioni di lettori installati.

Lo hanno capito bene in casa TEAC, autrice dello spin-off Esoteric, la sua linea di alto livello in cui figura anche il K-05, apparecchio che sin dal nome d’appartenenza non lascia adito ad equivoci: ci addentriamo nel campo dell’hi-fi esoterica, dentro (e oltre?) nei meandri dell’hi-end.

I punti di forza del K-05 sono presto detti: è un lettore CD, SACD, CD-R, CD-RW, ha un DAC dual mono a 32 bit con circuitazione multipla, ha un ingresso USB asincrono capace di supportare risoluzioni fino a 24 bits/192 kHz e collegato a un clock di altissima precisione. Sono anche presenti un ingresso coassiale e uno ottico, per far diventare il K-05 il cuore pulsante del nostro impianto hi-fi (ops, volevo dire hi-end/esoterico).

Non basta?

Il vassoio che ospita i CD/SACD è di altissima precisione costruito in un mix di alluminio e policarbonato (vada retro, platica!) per minimizzare gli effetti inerziali della rotazione, il tutto basato su una tecnologia proprietaria di casa TEAC.

Dicevamo del DAC interno dual mono. Si tratta el blasonato AK4399 di Asahi Kasei, con due circuiti per canale (quattro quindi in totale) completamente separati e distanti dal resto dei circuiti del K-05, esplicitamente pensato per una riproduzione musicale che si caratterizza per eccezionale naturalezza, profondità e separazione stereo.

Le uscite disponibili sono bilanciate e sbilanciate, con una circuitazione che esclude la parte non in uso al fine di preservare la qualità di riproduzione.

Ottimo rapporto segnale/rumore, basse distorsioni e alta efficienza sono garantite da un trasformatore toroidale di generose dimensioni.

Il K-05 inoltre offre quattro diversi filtri digitali, naturalmente tutti escludibili; due filtri sono di tipo FIR (Finite Impulse Response) e due servono per eliminare l’eventuale pre-echo della forma d’onda di riproduzione.

Per usare il K-05 TEAC ha pensato bene di non trasformare il frontalino in una specie di centrale termo-nucleare, ma di dotarlo di un comodo telecomando.

Produttore: TEAC

Distributore: EXHIBO


Condividi!