Ayre QX-5 Twenty, l’hub digitale col supporto a Roon

Ayre QX-5 Twenty

L’Ayre QX-5 Twenty è un vero e proprio hub digitale per chi vuole tutto – ma proprio tutto – dalla musica liquida.

Musica liquida non significa solo ascoltare col proprio impianto hi-fi file a risoluzione più o meno alta. Significa anche e soprattutto godersi una serie (quasi) infinita di opportunità che vanno dai file FLAC e DSD alle Internet Radio, dai broadcasting di servizi di qualità come quelli offerti dalla BBC alle possibilità di esplorazione / informazione / divertimento offerte da Roon. E se non sapete cosa è Roon… correte ai ripari qui.

 

L’Ayre QX-5 Twenty fa tutto questo e lo fa davvero bene, anche grazie al suo cuore pulsante basato sul convertitore ESS ES9038PRO DAC, al lavoro in buona compagnia dell’oscillatore ai cristalli di quarzo Morion.

Questo streamer usa la tecnica dell’upsampling a singola passata a 16X e monta un controllo del volume a 100 passi.

Sul fronte degli ingressi… nulla vi rimarrà scollegato: Ethernet, USB asincrona, 2 AES/EBU, 3 Coax e 3 Toslink bastano davvero a tutti.

Sul fronte codifiche troviamo il supporto ai file PCM fino a 384 kHz e DSD64 nativo, mentre il DSD128 è in modalità DoP (scelta a dir poco singolare per un apparecchio il cui prezzo di listino sfiora gli 11.000 euro, ma che si spiega in quanto il formato a single-bit può essere veicolato tramite qualsiasi ingresso e non solo dalla porta USB, come accade di solito).

Per finire, la sezione dedicata all’alimentazione (interamente analogica) è dotata di filtro RFI.

Ayre QX-5 Twenty rear


 

Condividi sui social network: