Lumin, il network music player audiophile

Condividi!

lumin-network-player-audiophile

Da Lumin un player di Rete davvero a prova di audiofilo. FLAC, ALAC e DSD (SuperAudioCD) tra i formati garantiti, per risoluzioni fino a 384khz e 32 bit.

Qualità senza compromessi. Di nessun tipo. Anche nel prezzo, naturalmente. E’ la filosofia con cui è stato costruito il network music player Lumin.

Lumin è un machio della Pixel Magic, azienda specializzata in audio e video ad alti livelli, con un piede in California e l’altro a Hong Kong. Ma al di là di questioni meramente geografiche, con circa 4.000 dollari americani è possibile portarsi a casa un gioiello che si pone fra i top di gamma nel settore dei lettori di musica liquida in HD, che si sta sempre di più affollando con prodotti da ambo i lati della barricata, quella consumer e quella hi-end, con tutte le sfumature/vie di mezzo del caso.

Tra le punte i diamante del Lumin, la possibilità di un play di tipo gapless, ovvero senza interruzioni fra un brano e l’altro, caratteristica fondamentale per la musica classica, per i dischi dal vivo e per alcuni concept-album rock (Pink Floyd su tutti).

Le prese per l’audio bilanciato? Ci sono. L’alimentazione toroidale esterna? C’è. Il supporto al protocollo di Rete più diffuso, l’UPnP? Presente anche lui (ai più distratti ricordiamo che il DLNA altro non è che un UPnP ”blindato” da un consorzio di produttori). Anche i tantissimi fan dell’HDMI avranno pane per i loro denti, potendo usare l’apposita uscita.

Le possibilità di riproduzione del Lumin sono praticamente senza limiti: oltre i consueti formati di tipo lossy (fra cui l’Mp3 e AAC), in ambito lossless non mancano il FLAC e l’ALAC (di casa Apple), ma anche gli amanti del SACD non rimarranno delusi e potranno dargli in pasto i file DSD. Le risoluzioni possibili raggiungono numeri da fantascienza: 384khz / 32 bit, consentiti dall’uso di due Wolfson WM8741.

La connessione alla Rete è tramite presa Ethernet (l’unica possibile per raggiungere certe risoluzioni), mentre l’interfaccia tattile è tramite App per ecosistema IOS (iPad e iPhone).

La versatilità d’uso non si ferma qui, ma c’è anche la possibilità di creare e registrare delle playlist direttamente sul network music player. E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, il design del Lumin è curato e raffinato

Produttore: LUMIN

 


Condividi!