McIntosh C49

Il McIntosh C49 è un preamplificatore con DAC che integra il celebre DA1 Digital Audio Module del produttore americano. Ovvero… come ottenere il meglio dal dominio analogico e da quello digitale.

Il preamplificatore a stato solido con DAC McIntosh C49 sfodera 7 ingressi analogici e 6 digitali. Vi bastano?

Essere preparati per il futuro secondo il produttore americano significa anche questo. Ma significa sopratutto essere consapevoli che le tecnologie digitali nel futuro più o meno prossimo potrebbero riservarci altre sorprese.

La soluzione McIntosh col C49 è quindi di affidare il dominio analogico alla sua straordinaria e consolidata esperienza e quello digitale… pure, ma con una soluzione modulare, ovvero il celebre DA1 Digital Audio Module, che in futuro potrà essere semplicemente sfilato dal C49 e sostituito con un eventuale upgrade.

McIntosh C49 rear

Per quanto riguarda le connessioni analogiche troviamo 2 ingressi bilanciato, 3 sbilanciati, 1 phono MM e 1 phono MC.

Le connessioni digitali sono affidate a 2 Coax, 2 Toslink, 1 USB e 1 MCT (quest’ultima proprietaria di casa McIntosh e in uso in alcuni SACD players).

Il modulo di conversione da digitale ad analogico è a 8 canali (4 per ciascun percorso stereo) e lavora a 32 bit in Quad Balance Mode.

Per quanto riguarda l’immancabile supporto al formato single-bit  arriviamo al DSD256 e DXD 384 kHz.

Le uscite sono 2 di tipo bilanciato e variabili e 2 sbilanciate (sempre variabili), più 1 sbilanciata fissa.

La possibilità di bi-amplificazione è presente e davvero semplice da implementare.

Apprezzatissima (almeno da sottoscritto) la presenza dei controlli di tono e dell’Home Theater Pass Through.

Il design del McIntosh C49 è quello classico a cui ci ha abituati il produttore. Le sue caratteristiche tecniche e la qualità di riproduzione… pure!

Caratteristiche tecniche preamplificatore con DAC McIntosh C49