Polk Audio Command Bar, l’evoluzione della soundbar

Condividi!

Polk Audio Command Bar telecomando

C’erano una volta le soundbar. E ora… c’è la Polk Audio Polk Audio Command Bar, con a bordo Alexa.

Tra le tante novità del CES 2018 c’è l’affacciarsi di Alexa (e di altre tecnologie simili) nel mondo dell’audio domestico. Si tratta di un modo di interagire con gli apparecchi basato sul linguaggio naturale, sulla voce, saltando a piè pari quindi telecomandi e app.

In quest’ottica ci occupiamo della Polk Audio Command Bar, anche se la sua uscita è annunciata per la prossima primavera negli States e in Europa al momento solo in Germania e Gran Bretagna.

 

La Polk Audio Command Bar – dicevamo – monta l’assistente virtuale di Amazon Alexa, concorrente dell’analogo sistema di Google, ma anche e sopratutto la compatibilità con sorgenti 4K e la decodifica Dolby Digital e DTS (purtroppo parrebbe proprio che il Dolby Atmos sia assente).

La dotazione di ingressi e uscite comprende 2 HDMI 2.0b, 1 USB e 1 Toslink.

Il subwoofer in dotazione è di tipo wireless e il telecomando, che ospita i microfoni per interagire con Alexa, è pronto per diventare il fulcro dei vari dispositivi domotici presenti e futuri compatibili con l’assistente virtuale di Amazon e col servizio Amazon Music.

C’è da dire, però, che per quanto riguarda l’Italia… paghiamo pegno della scarsa diffusione del nostro idioma e della scarsa padronanza media della lingua inglese, con il conseguente ritardo con cui queste tecnologie verranno commercializzate nello stivale.

Command Bar – – Polk Audio

 

Polk Audio Command Bar rear

Caratteristiche tecniche soundbar Polk Audio Command Bar

  • Deluxe Infrared Remote Control (IR)
  • Integrated Alexa Action Button
  • Amazon Alexa Voice Services
  • Total Frequency Response 40 Hz → 22,000 Hz
  • Power 260 watts (Class D, 100 watt sound bar + 160 watt subwoofer)
  • Bluetooth
  • WiFi

Condividi!