Pioneer UDP-LX500, il lettore universale definitivo?

Condividi!

Pioneer UDP-LX500

È in arrivo il lettore universale Pioneer UDP-LX500, il primo col supporto al video 4K del produttore giapponese. Un apparecchio audio e video che sintetizza il meglio delle tecnologie disponibili.

Per il lettore universale Pioneer UDP-LX500 è stato scelto di offrire la massima compatibilità di formati audio e video, di adottare lo standard UHD Blu-Ray per garantire il supporto ai video 4K e una robusta costruzione in grado di assorbire le vibrazioni e le risonanze.

In tempi in cui sia l’audio e sia il video viaggiano nel cyberspazio grazie ai vari servizi di streaming, c’è ancora una nicchia di appassionati che preferisce il formato fisico, o che più probabilmente lo affianca ai vari NetFlix, Tidal e compagnia streammante. Il risultato è che probabilmente a breve verranno spazzati via tutti i prodotti ”medi”, a vantaggio di apparecchi sempre più sofisticati e che guardano da lontano le pile di lettori ottici accatastati nella grande distribuzione e venduti a prezzi stracciati a un pubblico poco consapevole.

Parlavamo poche righe fa di una costruzione particolarmente robusta: il Pioneer UDP-LX500 ha uno chassis che rivela il lettore ottico al centro, primo di quattro blocchi perfettamente bilanciati e coperti da una placca a celle esagonali di metallo e che corre lungo tutto il lato superiore della meccanica di lettura, garantendo rigidità, bassa latenza e assorbimento delle vibrazioni. L’intera parte bassa della scocca è ricoperta da un’analoga placca di metallo, ma stavolta a doppio strato.

Sempre guardandolo da dentro, scopriamo la presenza del MediaTek MT8577AN, chip di comprovata qualità e affidabilità e chiamato ad elaborare i segnali video, e del DAC AK4490EQ, capace di risoluzioni PCM fino a 768kHz/32-bit e e DSD fino a 11,2 MHz.

I formati audio supportati sono praticamente tutti, così come i formati video, mentre tra i supporti ottici, oltre al Blu-Ray in tutte le sue declinazioni, troviamo il DVD Video, DVD Audio e il SuperAudioCD. Circa il video non mancano le elaborazioni HDR e Dolby Vision, compresa la versione a bassa latenza implementata dalle TV Sony.

Pioneer UDP-LX500 rear

Il pannello posteriore purtroppo rivela le clamorose assenze di uscite analogiche 7.1 e delle uscite stereo XLR, rendendo meno ghiotto il Pioneer UDP-LX500 agli audiofili duri e puri, che comunque potranno bearsi di due uscite HDMI, una per l’audio/video e una dedicata al solo audio bitstream. È anche presente una Direct Function che durante la riproduzione solo audio spegne tutti i circuiti non necessari, conservando la purezza del segnale.

Ovviamente è presente la porta USB per il collegamento di hard disk e la porta Ethernet per usare la macchina come media player / network player.

Altra chicca, anelata da tantissimi, è rappresentata dal telecomando retroilluminato.

Il Pioneer UDP-LX500 è atteso in Italia a ottobre 2018 a un prezzo da definire e che in Francia e Germania già si sa essere fissato in 990 euro.

 


Condividi!

1 thought on “Pioneer UDP-LX500, il lettore universale definitivo?

Comments are closed.